30 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Rifiuti

Card. Sepe: più che ennesima emergenza ennesima beffa

Cumuli di immondizia deturpano volto città e dignità abitanti

NAPOLI - Napoli e la sua area metropolitana stanno vivendo "un'ennesima beffa" per la nuova crisi rifiuti nella quale sono ripiombate. E' il pensiero del cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, espresso nel corso della sua omelia durante la concelebrazione eucaristica di ringraziamento per la canonizzazione di santa Giulia Salzano, fondatrice delle Suore Catechiste del Sacro Cuore.

"Ancora una volta, la nostra Napoli, ma anche altre località dell'area metropolitana, si ritrova stretta nella morsa di quella che sembra un'ennesima emergenza - afferma il cardinale - ma che, con un minimo di realismo, va piuttosto identificata come l'ennesima beffa. I cumuli di immondizia - prosegue il presule - sono ritornati a deturpare non solo il volto e il decoro della città, ma la dignità dei suoi abitanti, mentre a pochi chilometri di distanza esplode, in maniera violenta, la protesta di intere popolazioni preoccupate per l'utilizzazione di nuove discariche sul proprio territorio", conclude.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal