22 febbraio 2020
Aggiornato 21:00
Scuola | Maturità

Gelmini: spero che le prove piacciano agli studenti

Domani al via gli esami, in un Tecnico arriva la prova in cinese

ROMA - «Spero che, ai ragazzi che affronteranno l'esame, le prove piacciano, così come è successo l'anno scorso». È quanto ha dichiarato in una nota il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, rivolgendosi agli studenti che domani inizieranno l'esame di maturità con la prima prova scritta. Quest'anno l'esame sarà sostenuto da 500.694 studenti di 25.244 quinte classi, assistiti da 12.695 commissioni. La seconda prova si svolgerà mercoledì prossimo, la terza avrà luogo venerdì 25.

Sono stati ammessi all'esame, ricorda il Ministero, soltanto i ragazzi che hanno riportato la sufficienza in tutte le materie, compresa la condotta. L'anno scorso, è stata proposta per la prima volta una prova in lingua cinese, in tre licei linguistici di Milano, Genova e Vicenza. Quest'anno, per la prima volta, anche i candidati di un Istituto tecnico potranno servirsi del cinese per svolgere la seconda prova scritta. Si tratta dell'Istituto Tecnico 'Luigi Einaudi' di Padova.