28 marzo 2020
Aggiornato 18:00
Direzione PdL

Fini: la Lega cresce, noi perdiamo

«C'è un saldo negativo di consensi. Vittoria personale di Berlusconi, ma squilibrio con Carroccio»

ROMA - E' vero che la coalizione di centrodestra ha vinto le Regionali e che c'è stata una vittoria personale di Berlusconi, ma il Pdl cala e la Lega cresce. E' l'analisi, con tanto di numeri, fatta da Gianfranco Fini durante il suo intervento alla direzione del Pdl.

«Calcolando anche i voti andate alle liste del presidente, rispetto al 2005 - ha spiegato - c'è un saldo negativo. Poca cosa, ma nel Sud andiamo bene e nel Nord abbiamo perso consensi. Da un lato per una tendenza astensionistica», ma dall'altro «c'è stato uno squilibrio con il nostro unico migliore alleato», ossia la Lega.
«Nel 2005 - ha snocciolato Fini - la Lega aveva il 16% dell'elettorato di centrodestra ma nel 2010 è al 29%. Nel 2005 non era prima in nessuna provincia, ora in nove province».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal