29 gennaio 2020
Aggiornato 08:30
Attentato a Kabul

Frattini: l'Italia resta impegnata insieme agli alleati

La vittima è «un consigliere diplomatico presso ambasciata»

ROMA - Il ministro degli Estri Franco Fattini ha assicurato che l'Italia continuerà la sua missione per la «stabilizzazione» dell'Afghanistan, nonostante l'attentato suicida di oggi a Kabul costato la vita a 17 persone, tra cui anche un agente dei servizi italiani.
«L'Italia e gli altri alleati rimarranno impegnati per la stabilizzazione dell'Afghanistan», ha detto Frattini a Sky Tg24. La vittima, ha precisato il ministro, era «un consigliere diplomatico presso la presidenza del Consiglio, che era appunto in quell'albergo dove molto funzionari diplomatici sono ospitati; lui operava presso l'ambasciata d'Italia».