23 gennaio 2020
Aggiornato 03:00
Il Papa visita la Sinagoga di Roma

Papa: l'azione di soccorso di Pio XII fu nascosta e discreta

«Molti rimasero indifferenti, ma molti Cattolici agirono con coraggio»

ROMA - Di fronte alla Shoah «purtroppo, molti rimasero indifferenti, ma molti, anche fra i Cattolici italiani, sostenuti dalla fede e dall'insegnamento cristiano, reagirono con coraggio, aprendo le braccia per soccorrere gli Ebrei braccati e fuggiaschi, a rischio spesso della propria vita, e meritando una gratitudine perenne»: lo ha detto tra gli applausi il Papa alla sinagoga di Roma, aggiungendo, senza citare esplicitamente Pio XII: «Anche la Sede Apostolica svolse un'azione di soccorso, spesso nascosta e discreta».
«La memoria di questi avvenimenti - ha detto Ratzinger - deve spingerci a rafforzare i legami che ci uniscono perché crescano sempre di più la comprensione, il rispetto e l'accoglienza».