20 agosto 2019
Aggiornato 13:30
Salito a 28 il numero delle vittime

Lombardo incontra Berlusconi sulla ricostruzione

Al centro del colloquio, riferisce la Regione, le tematiche della ricostruzione e del sostegno alla popolazione di Giampilieri e Scaletta Zanclea

ROMA - Il presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo ha incontrato questa mattina, a palazzo Grazioli, il presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi. Al centro del colloquio, riferisce la Regione, le tematiche della ricostruzione e del sostegno alla popolazione di Giampilieri e Scaletta Zanclea, i comuni colpiti dall'alluvione in provincia di Messina.

Con Lombardo, che sarà nominato commissario dell'emergenza con l'ordinanza di protezione civile in fase di pubblicazione, Berlusconi ha discusso anche delle misure da adottare per mettere in sicurezza le zone a rischio e degli interventi necessari alla realizzazione dei nuovi appartamenti per cittadini rimasti senza casa.

Intanto è salito a 28 il bilancio delle vittime del nubifragio e della conseguente frana diluviale che una settimana fa ha sconvolto il Messinese. Nella notte, le squadre di soccorso hanno recuperato a Giampilieri i cadaveri di due donne di 82 e 84 anni seppellite sotto le macerie delle loro abitazioni, improvvisamente crollate sotto l'onda di fango che ha travolto la cittadina. Nella serata di ieri, i vigili del fuoco avevano estratto anche il corpo di una bambina di quattro anni.

Sarebbero quindi ancora sette i dispersi della tragedia che sabato vedrà a Messina solenni funerali alla presenza del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e del presidente del Senato, Renato Schifani.