16 settembre 2019
Aggiornato 18:00
Politica. Caso escort

Bossi: «Giusto che Chiesa inviti Berlusconi a cambiare stile vita»

A Repubblica: «E' una brava persona ma è caduto in un trappolone»

ROMA - «E' giusto che lo abbiano invitato a cambiare stile di vita». Il leader della Lega Nord Umberto Bossi, intervistato da Repubblica, spiega di condividere il richiamo che la Chiesa ha rivolto al premier. «E' giusto e normale - sottolinea -. La Chiesa indica degli indirizzi morali. E' chiaro che non può non farlo con un leader che guida un paese».

Bossi, però, aggiunge anche che «Berlusconi è una brava persona, mi dispiace per tutto il casino che gli è scoppiato. Mi dispiace per la famiglia, per i figli».

Secondo Bossi Berlusconi «è caduto in un trappolone» perchè «sì degli errori li ha fatti, è stato ingenuo, altri più furbi di lui non ci sarebbero cascati». «Chi le fa le organizza bene - aggiunge Bossi - ma Silvio è odiato dalla mafia che se non sta attento può fargli del male. La storia delle donne in cui è coinvolto puzza». Comunque sia «Berlusconi resta saldo al timone, è riuscito a tenere in piedi la baracca. Finchè c'è la Lega poi, può stare tranquillo».