20 settembre 2019
Aggiornato 14:00
G8 DELL'AQUILA

Al via il tour delle signore fra le rovine dell'Aquila

Sono dodici. A pranzo a Coppito con specialità regionali

L'AQUILA - E' in partenza all'Aquila il tour delle spose dei grandi della Terra riuniti al vertice del G8 allargato: sono dodici in tutto le signore che stanno per visitare il centro storico devastato dal terremoto, piazza del Duomo e il palazzo della Prefettura (più o meno il tour effettuato ieri dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama).

Le signore giunte a Coppito questa mattina e poi partite per l'Aquila sono Michelle Obama, la moglie del premier britannico Sarah Brown, la moglie del premier giapponese, Chikako Aso, la first lady indiana Gursharran Kaur, la signora Marisa Letícia Lula da Silva, moglie del presidente brasiliano, la prima signora del Canada, Laureen Harper. Ci sono inoltre la consorte del premier svedese Filippa Reinfeldt, la messicana Margarita Zavala Calderon, la moglie del presidente della commissione Europea Barroso Margarida Sousa Uva, la signora sudafricana Sizakele Khumalo, e le consorti del presidente della Nigeria e del presidente del Gabon.

All'Aquila le signore sono giunte in ordine sparso, per ultima proprio Michelle Obama, e sono state accolte in prefettura dalle due ministre che ieri le hanno portate in giro per Roma, Mara Carfagna e Maria Stella Gelmini; fra poco si muoveranno per la visita al centro storico.

Cancellata dal programma per mancanza di tempo la visita della zona di Cesi di Preturo (dove ci sono nuove case in costruzione), le signore si recheranno poi a vedere una mostra sul terremoto e sull'attività della Protezione civile e faranno ritorno a Coppito dove sarà loro offerto il pranzo dal governatore Gianni Chiodi, a base di specialità regionali.

Il pomeriggio vedrà sempre all'interno di Coppito due appuntamenti culturali, la mostra «Eccellenze d'Italia e d'Abruzzo« e l'esposizione «Capolavori da salvare, l'eccellenza nel restauro italiano«, entrambe collegate alla necessità delle ricostruzioni del patrimonio artistico abruzzese.

Manca all'appello la premiere dame francese, Carla Bruni Sarkozy: la signora dovrebbe recarsi solo domani mattina, in solitario splendore, a visitare le zone terremotate.