14 novembre 2019
Aggiornato 19:00
Caso Berlusconi

Murdoch risponde: accuse complotto «non hanno senso»

«Sbaglia del tutto. Che dire di foto molto imbarazzanti El Pais?»

ROMA - Quello che dice «non ha senso»; e ancora, «sbaglia del tutto». E' con queste parole, nel corso di un'intervista rilasciata alla rete televisiva Fox News - di cui è proprietario - che il magnate australiano Rupert Murdoch, numero uno di Newscorp, risponde alle accuse di complotto arrivate dal premier Silvio Berlusconi.

Il premier aveva infatti detto che le critiche arrivate da diverse riviste contro di lui erano il frutto di una vendetta di Murdoch, orchestrata dopo che era stato deciso di aumentare l'Iva sulla televisione satellitare Sky Italia, di cui Murdoch è proprietario.

«Ci sono stati molti commenti qualche mese fa quando (Berlusconi) ha abbassato le tasse a tutte le imprese in Italia, ad eccezione di quelle sulla televisione satellitare, che ha raddoppiato», ha ricordato Murdoch, aggiungendo che «si è trattato di affari. Ora non ci siamo vendicati e non abbiamo detto nulla».

Riguardo a quanto hanno scritto i giornali sul premier, «io non controllo quello che il Times di Londra fa» (il Times è di proprietà di Murdoch) o «quello che l'Economist dice quando lo attacca, o «il New York Times, e Dio sa se ho un'influenza lì», ha detto il magnate, che ha precisato come anche altri giornali che non sono di proprietà di NewsCorp abbiano dato spazio alla vita privata del premier.

«Che dire di El Pais, il più grande quotidiano spagnolo, che ha pubblicato queste foto su di lui molto imbarazzanti?», ha detto Murdoch. Precisando poi che le foto sono state sulle «feste» di Berlusconi, e cambiando argomento non prima di aver fatto una piccola risatina.