28 gennaio 2020
Aggiornato 10:00
Provocato caduta opere in stato provvisorietà e di una palazzina

Sisma Abruzzo, Berlusconi: Altre scosse, gente non rientri a casa

«Entro stasera ultimiamo 20 tendopoli. Ricezione garantita per 14.500 persone. Altre tende in stand by»

L'AQUILA - «Ci sono state nuove scosse che hanno provocato la caduta di alcune opere in stato di provvisorietà e anche di una palazzina. Sono possibili altre scosse e il messaggio è di non rientrare assolutamente a casa». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante la conferenza stampa.

«Sono state già installate e sono in corso di ultimazione 20 tendopoli con 16 cucine da campo. Ci sono 2.416 tende che garantiscono una ricezione per 14.500 persone». Il premier ha fatto anche presente che «sono in stand by ad Avezzano altre tende. Ora dobbiamo individuare siti sicuri e dobbiamo vedere se c'è necessità di installarle o meno». Berlusconi ha infine ringraziato il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso invitandolo «a riposarsi appena possibile» e ha ringraziato per la presenza fattiva anche il presidente della Regione, Gianni Chiodi.