2 agosto 2021
Aggiornato 08:00

Stupri, violenza Primavalle: ordinanza in carcere per romeno Racz

Al romeno, di 36 anni, il provvedimento è stato notificato in carcere

ROMA - Il gip del tribunale di Roma, Silvia Castagnoli, ha emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Karol Racz, in relazione alla violenza sessuale avvenuta il 21 gennaio scorso in via Andersen, nella zona di Primavalle. Al romeno, di 36 anni, il provvedimento è stato notificato in carcere.

L'uomo, insieme con il connazionale Alexandru Loyos, è indagato anche per lo stupro avvenuto al parco della Caffarella il giorno di San Valentino. Alla base delle accuse nei confronti di Racz, per la vicenda di via Andersen, c'è la testimonianza resa in incidente probatorio dalla donna oggetto della violenza.

La richiesta d'arresto, da parte del PM Nicola Maiorano, era stata avanzata nei giorni scorsi. Il difensore di Racz, per questa vicenda, è l'avvocato Lucia Carlotta Gargiani.