17 giugno 2024
Aggiornato 08:00
Ddl intercettazioni

Alfano: abbiamo eliminato gli abusi

La legge sulle intercettazioni non consentirà di rovinare la vita delle persone violando la privacy dei cittadini

«Poiché le donne, ancor meglio degli uomini, sanno leggere le leggi, leggeranno la legge sulle intercettazioni e si renderanno conto che tutti questi reati sono assolutamente intercettabili come verrà fuori nel dibattito d’aula». Così si è espresso il ministro della Giustizia Angelino Alfano, rispondendo ad una domanda nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi:

«Noi non abbiamo eliminato nessun tipo di reato, abbiamo eliminato gli abusi. Abbiamo eliminato la possibilità di chi pensava di poter rovinare la vita delle persone violando la privacy dei cittadini. Quando abbiamo presentato il provvedimento ci avevano criticato per il fatto che avevamo tolto alcuni reati: abbiamo presentato un emendamento per reintrodurre le intercettazioni per questi reati trovando un punto di equilibrio per non spuntare le armi ai magistrati e per tutelare la privacy dei cittadini come prevede l’articolo 15 della costituzione così tanto evocata da alcuni esponenti della sinistra».