29 marzo 2020
Aggiornato 21:00
Nomine RAI - Consulta

«Serve responsabilità da parte di tutte le forze politiche»

Lo dichiara Anna Finocchiaro, Presidente del gruppo del Pd al Senato

«L' esito della prima votazione per il Giudice della Consulta conferma che i bracci di ferro e le imposizioni non aiutano a trovare una soluzione. Ora serve ragionevolezza e responsabilità ».
Lo dichiara Anna Finocchiaro, Presidente del gruppo del Pd al Senato dopo la prima votazione sul giudice della Consulta che si e' svolta alla Camera.
«Alla maggioranza spetta l'onere di cercare l'intesa invece che la rottura.

Il PDL sa bene che senza i voti dell'opposizione il giudice della Corte non sarà eletto.
La maggioranza faccia una proposta che abbia quelle caratteristiche necessarie per andare a fare parte della Corte. Questa mi sembra la priorità da risolvere».
«Per quello che riguarda la Commissione di vigilanza Rai - continua Anna Finocchiaro - e' necessario che tutte le forze politiche, dico tutte, di maggioranza e di opposizione, nessuna esclusa, si assumano la responsabilità politica a cui siamo stati chiamati dalle più alte cariche dello Stato: quella di trovare una soluzione ragionevole e condivisa che permetta ad un rappresentante dell'opposizione di guidare questo importante organo di garanzia».
Non possono esistere partiti - ha concluso Anna Finocchiaro - che si comportano come se la questione non li riguardasse».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal