28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Osservatorio Regionale del Paesaggio

Un osservatorio in Veneto per coniugare sviluppo e territorio

E’ questo, infatti, l’obiettivo che la Giunta regionale si è posta delineando il Terzo Veneto

L’Assessore all’Urbanistica della Regione del Veneto, Renzo Marangon, ha presentato oggi a Venezia, presso la sede di Palazzo Balbi, l’Osservatorio Regionale del Paesaggio, uno degli strumenti messi in essere dalla Giunta per coniugare lo sviluppo del territorio con la tutela del paesaggio.

E’ questo, infatti, l’obiettivo che la Giunta regionale si è posta delineando il Terzo Veneto e per raggiungere il quale ha posto al centro della sua politica di pianificazione del territorio, al centro delle politiche culturali, al centro dello sviluppo economico, proprio il tema del paesaggio. All’incontro, oltre all’Assessore Renzo Marangon e a dirigenti e tecnici del Settore, è intervenuto Joan Nogué, Direttore dell’Osservatorio del Paesaggio della Catalogna, che ha illustrato l’esperienza di pianificazione paesaggistica della Regione spagnola.

«L’Osservatorio – ha ribadito l’Assessore Marangon – è uno degli strumenti che abbiamo avviato per svolgere una funzione di indirizzo e coordinamento delle azioni di valenza paesaggistica e per definire la pianificazione del territorio. La «bellezza» è un fattore per fare del Veneto una regione di attrazione e di alta competitività nel sistema di sviluppo globalizzato» . Dell’Osservatorio – ha infine precisato – faranno parte Fondazioni scientifiche, Università, Enti locali e Associazioni per confrontare e valutare quali sono le iniziative e le risposte più idonee «per disegnare i paesaggi dell’armonia nella forma di reti ecologiche e sistemi urbani».