18 gennaio 2021
Aggiornato 04:00
Startup

Nasce Virtuego: startup torinese di consulenze online per il mondo dei sordi

Giovane startup sviluppa il primo sistema di comunicazione che permette anche ai sordi di dare e ricevere consulenze e insegnamenti immediati in videochiamata

Una persona che lavora con notebook
Una persona che lavora con notebook Unsplash

Quando si cerca un professionista, un insegnante o un esperto non si sa bene dove andarlo a cercare e spesso si perde molto tempo prima di entrare in contatto. Da questa esigenza ha preso forma un Progetto concreto, Virtuego, in grado di aiutare le persone a trovarsi per le rispettive competenze e a comunicare immediatamente in videochiamata, per dare o ricevere consulti a pagamento. Il funzionamento è semplicissimo: chi chiama paga, chi risponde incassa. Ognuno è libero di scegliere la tariffa e gli orari di disponibilità. L’obiettivo è permettere a chiunque di svolgere il proprio lavoro in mobilità.

Nato a giugno, questo innovativo social in poco tempo ha già attirato a sé oltre 3400 professionisti ed esperti, di qualunque settore, in tutta Italia.

I fondatori, Angelo Damiano (43 anni, CEO), Dario Galasso (40 anni) e Daniele Triolone (44 anni) vogliono che il loro progetto dia benefici tangibili a tutti i partecipanti, dando loro l’opportunità di creare la propria vetrina professionale in modo completamente gratuito.

«Ci siamo accorti che molte persone non sanno come sfruttare le potenzialità del digitale - spiega il Ceo Angelo Damiano - servono strumenti semplici per permettere anche alle persone meno esperte di affrontare il processo di digitalizzazione nel modo meno traumatico possibile. Oggi, se non sei su internet, non esisti! Questo é ciò che noi vogliamo: nessuno deve essere lasciato indietro».

Di certo non potevano lasciare indietro le persone con disabilità, problema che conoscono da vicino poiché Daniele Triolone è in carrozzina da molti anni a causa di un incidente stradale. Hanno così elaborato un sistema utilizzabile facilmente anche da chi ha problemi motori o visivi, permettendo di effettuare o ricevere videochiamate direttamente dal proprio smartphone (ma funziona anche da PC) grazie ad una semplicissima APP, come se fosse una chiamata classica. Dopo attenti studi, grazie all’aiuto del dott. Gian Luca Governa (docente e esperto del settore) la giovane societá é riuscita ad introdurre le funzionalità che permettono alle persone sorde di trovare consulenti o insegnanti che conoscono la lingua dei segni, con i quali possono comunicare in videochiamata. Finalmente una bella opportunità per i 70.000 sordi che vivono in Italia.

Non solo una piattaforma di consulenze

Virtuego non é solo una piattaforma di consulenze, ma è soprattutto una community, grazie alla quale ogni partecipante ha la possibilità di sviluppare nuovi contatti e trovare clienti. Il metodo è innovativo perché ogni membro può essere allo stesso tempo sia un consulente per alcuni, che un cliente per altri. Ad esempio uno studente può chiedere ripetizioni ad un insegnante, l’insegnante può consultare un medico, il medico può consultare un idraulico è così via all’infinito.Tutti gli iscritti possono interagire liberamente con messaggi privati, gratuiti, e scegliere di incontrarsi di persona quando serve una presenza fisica, come nel caso degli artigiani.

Più cresce il numero dei partecipanti e maggiori saranno le probabilità che si creino connessioni professionali utili.

Professionisti ed insegnanti possono usare Virtuego per dare assistenza a distanza ai propri clienti: basterá condividere il link del proprio profilo, in modo da offrire un servizio innovativo, comodo e sicuro, che di certo sarà molto apprezzato viste le limitazioni del periodo dovute al Coronavirus.