28 febbraio 2020
Aggiornato 04:00
Informatica

L'algoritmo Toshiba? Più veloce dei supercomputer

Il gigante dell'elettronica giapponese ha annunciato di aver realizzato un algoritmo per i desktop computer in grado di processare dati in maniera più veloce di molti dei più avanzati supercomputer

Il logo Toshiba
Il logo Toshiba ANSA

TOKYO - La grande corsa computazionale verso il «quantum computer», il computer quantistico, ha raggiunto un'ulteriore tappa. Secondo quanto scrive l'agenzia di stampa Bloomberg, il gigante dell'elettronica giapponese Toshiba ha annunciato di aver realizzato un algoritmo per i desktop computer in grado di processare dati in maniera più veloce di molti dei più avanzati supercomputer in attività. L'«algoritmo di biforcazione simulata» è stato concepito per essere utilizzato nei mercati finanziari, con l'idea di consentire operazioni di investimento e disinvestimento - in particolare sulle valute - nello spazio di microsecondi.

L'algoritmo avvicina la capacità computazionale dei desktop computer a quella dei computer quantistici, il cui utilizzo è attualmente limitato dai costi proibitivi e dalle difficoltà di mantenimento: un computer quantistico ha bisogno di operare in un ambiente con temperature vicine allo zero assoluto. «Potete semplicemente attivare un server e utilizzare (l'algoritmo) a temperatura ambiente», ha sostenuto un ricercatore di Toshiba, Kosuke Tatsumura.

L'interesse del settore finanziario

La velocità di calcolo generata dall'algoritmo, in realtà, potrebbe essere utilizzata in diversi settori industriali. Ma, su questo fronte, sono le banche d'affari, le istituzioni e le compagnie finanziarie quelle che sono andate più avanti nella collaborazione con le società IT. Sono diversi, infatti, gli esempi di partnership o di ricerca in-house nel settore: Goldman Sachs ha costituito un suo team, mentre Nomura ha creato una partnership con Ohzeki.

In questo campo di ricerca ha ben piantato i suoi piedi anche un player gigantesco come Alphabet (Google), il quale a ottobre scorso ha dichiarato un nuovo record di velocità per il suo computer quantistico: a suo dire in 200 secondi è in grado di processare la quantità di dati che il più veloce dei supercomputer potrebbe processare in 10mila anni. Anche se il dato è contestato, in particolare dalla IBM, che ha investito fortemente sul suo supercomputer. Il quale, però, è una macchina che occupa lo stesso spazio di due campi di basket, con costi anche in questo caso proibitivo. In tal senso, se l'algoritmo su cui Toshiba lavora dal 2015 dovesse prendere piede, mescolerebbe le carte.

Amazon in India: 1 miliardo per portare Pmi online

L'amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, ha dichiarato che la sua azienda investirà 1 miliardo di dollari per portare le piccole imprese online in India. Una mossa mirata a raggiungere alcuni dei suoi più accaniti critici in una visita di buona volontà che lo ha visto indossare abiti tradizionali indiani e far volare un aquilone con i bambini. Amazon e Flipkart di Walmart sono stati colpiti da una raffica di critiche da parte dei rivenditori indiani che accusano i giganti statunitensi di violare la legge indiana con sconti profondi e discriminando i piccoli venditori a favore di quelli più grandi. Le compagnie negano le accuse.

Proprio questa settimana, la Commissione della concorrenza dell'India (CCI) ha lanciato un'indagine antitrust per esaminare tali accuse. Amazon ha affermato che istituirà centri digitali in 100 città e villaggi indiani per aiutare le aziende a collegarsi online per vendere i loro prodotti e offrirà supporto nel marketing e nella logistica. L'investimento di 1 miliardo contribuirà a portare online oltre 10 milioni di imprese indiane e consentirà di esportare beni fabbricati in India per un valore di 10 miliardi entro il 2025, ha aggiunto.