13 novembre 2018
Aggiornato 07:30

Edilmag: lo sharing delle costruzioni sbanca l'equity crowdfunding

La condivisione permette notevoli risparmi e velocità nell’approvvigionamento di mezzi e materiali
Edilmag: lo sharing delle costruzioni sbanca l'equity crowdfunding
Edilmag: lo sharing delle costruzioni sbanca l'equity crowdfunding ()

Edilmag è una startup innovativa, che per prima ha realizzato in Italia un progetto di sharing economy e di economia circolare per il settore delle costruzioni. Nasce da un’idea dell’architetto Rodolfo Brandi, imprenditore edile e presidente della Scuola Edile e CPT della provincia di Pesaro Urbino, realizzata poi grazie alla collaborazione dell’ingegnere Christian Ricciarini, manager del settore delle costruzioni e già founder di altre startup.

Grazie alla loro profonda conoscenza del settore, nel 2016 nasce Edilmag, la prima piattaforma di sharing economy per il settore delle costruzioni. Il servizio di sharing (erogato tramite piattaforma web e app) permette di condividere i depositi delle imprese edili all’interno di un grande e unico magazzino virtuale.

La condivisione permette notevoli risparmi e velocità nell’approvvigionamento di mezzi e materiali, ma consente oltretutto di valorizzare giacenze, sfridi di lavorazione e attrezzature inutilizzate, che si trasformano quindi in nuove risorse economiche per le imprese edili.

Dopo neanche due anni di vita, Edilmag vanta già numerosi riconoscimenti, tra i quali spicca la vittoria del contest Edison Pulse 2017 nella categoria Ricostruzione Sisma, che ha portato in dote un contributo economico di 50.000 euro, la sottoscrizione di convenzioni a livello nazionale con le più importanti associazioni di categoria (CNA, ANCE, CNCE, ANAEPA Confartigianto), la recente convocazione dell’European Parliament a Bruxelles per presentare il proprio progetto di sharing e riconoscimenti pubblici della Protezione Civile per l’utilità di Edilmag nella gestione delle emergenze.

«Abbiamo raggiunto il primo obiettivo della campagna di crowdfunding dopo soli 10 giorni dal lancio ufficiale; questo risultato conferma ancora una volta la validità del nostro progetto che, al di là degli aspetti di business, riveste un ruolo strategico nel rilancio del settore edile, segnato profondamente dalla recente crisi economica - commentano Rodolfo Brandi, CEO e Co-founder Edilmag -. Il crowdfunding è un passaggio fondamentale per proseguire nel nostro percorso di innovazione. I fondi raccolti saranno utilizzati per accrescere il numero di utenti iscritti alla nostra piattaforma, anche attraverso un’importante campagna di comunicazione digitale; inoltre, investiremo ulteriormente nella nostra divisione R&I per completare lo sviluppo dei progetti in essere e per concretizzare ulteriori idee che sono già sui nostri tavoli» - prosegue Christian Ricciarini, COO e Co-Founder Edilmag.

Proprio grazie alla campagna di equity crowdfunding lanciata sulla piattaforma 200Crowd.com, Edilmag s.r.l. sta raccogliendo i capitali necessari per lo sviluppo del suo piano di business. La campagna ha già superato il suo obiettivo minimo fissato a 70.000 euro dopo pochi giorni dal lancio, ma rimane ancora aperta a potenziali investitori fino al raggiungimento dell’obiettivo massimo di 250.000 euro ed è accessibile al seguente link.