22 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Connected City, il nuovo progetto di open innovation di Talent Garden

Il programma selezionerÓ i migliori progetti per la realizzazione di una nuova mobilitÓ cittadina con 150mila euro di investimenti
Connected City
Connected City (Shutterstock.com)

TORINO - E’ iniziata oggi, a Torino, la prima edizione di Connected City, il programma di open innovation di Talent Garden che ha lo scopo di identificare e sperimentare nuovi progetti d’impatto per lo sviluppo di servizi per i cittadini basati su dati e tecnologie.

Oggi più che mai è necessario riconoscere a mettere a fattor comune progetti in grado di migliorare e semplificare la vita del cittadino mettendo allo stesso tavolo aziende, istituzioni e innovatori. Talent Garden, come promotore di Connected City, coinvolge grandi aziende come Iren​, Links Foundation​, Mini​, Reale Mutua​, Siemens​, Ferrovie dello Stato Italiane e Digital Magics​, che contribuiscono allo sviluppo dei progetti mettendo a disposizione 150mila euro di investimenti ma soprattutto dataset, API e un processo di mentorship per i migliori progetti.

Tema della prima edizione 2018: la Mobilità
L’apertura del programma Connected City è avvenuta con una giornata all’insegna della visione e condivisione, durante la quale oltre 400 protagonisti della città tra istituzioni, aziende e innovatori, si sono riuniti attorno ai tavoli di lavoro dando vita ad un'esperienza di co-design, raccogliendo pensieri e priorità per la definizione di un nuovo "Manifesto" condiviso delle città connesse​. In un tempo in cui il concetto di smart cities deve necessariamente evolvere, diventa fondamentale l’incontro tra l’ecosistema dell’innovazione e i talenti in un’ottica di condivisione dei dati ma soprattutto delle competenze. Le parole chiave di questa rivoluzione sono legate sia alla cultura digitale che alle tecnologie emergenti che daranno una nuova forma alla mobilità del futuro: maggiore accesso ai dati, Intelligenza Artificiale, IoT, sostenibilità, connettività real-time e coesistenza uomo-macchina.

Connected City 2018 è un programma di lavoro che avrà una durata annuale (6 mesi di selezione dei migliori progetti + 6 mesi di sperimentazione). Dopo l’evento di apertura saranno tre le fasi principali su cui svilupperà:

CALL 4 PROJECTS – 7 GIUGNO 2018 / 6 DICEMBRE 2018
Startup, team e anche aziende provenienti da tutto il mondo potranno candidarsi alla Call4Projects, una piattaforma web dedicata per la raccolta e gestione dei progetti (connectedcity.talentgarden.org). In contemporanea un tour di eventi organizzati con i partner del programma aiuteranno a comprendere meglio i differenti topic e challenge, facilitando la generazione di nuove idee.

SELEZIONE DEI PROGETTI
La selezione è suddivisa in 3 diverse fasi: i partner e gli stakeholder voteranno e selezioneranno i 15 progetti migliori, che prenderanno parte all’evento di dicembre, dove tra questi verranno scelte le 5 idee finaliste con il maggior potenziale di crescita, fattibilità e impatto sulla città, che avranno quindi accesso alla fase di sperimentazione. In fase di selezione il main partner Digital Magics selezionerà un progetto che avrà accesso a un percorso di incubazione con un investimento del valore di 100mila euro, in aggiunta ai 50 mila euro erogati dagli altri partner per la sperimentazione dei progetti.

SPERIMENTAZIONE
I partner, che supporteranno la fase di prototipazione, sceglieranno per ogni singolo progetto un źcampione╗ interno che dovrà guidare un piccolo team operativo in grado di portare avanti la sperimentazione dei nuovi scenari progettuali. I progetti selezionati avranno accesso a dataset e API messi a disposizione da tutti i partner di Connected City in esclusiva.