20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
internet

Le guglie delle chiese britanniche saranno antenne Wi-Fi (per le zone rurali)

Il progetto è frutto di un accordo tra il governo britannico e la Chiesa d’Inghilterra che cede, così, il passo alla tecnologia

Le guglie delle chiese britanniche saranno antenne Wi-Fi (per le zone rurali)
Le guglie delle chiese britanniche saranno antenne Wi-Fi (per le zone rurali) Shutterstock

LONDRA - Guglie e pinnacoli medioevali utilizzati per ospitare i ripetitori di segnali di telefonia cellulare e segnali Wi-Fi. Succede in Inghilterra, lontano dalle grandi metropoli tecnologiche e digitalizzate. Già, perchè i campanili delle chiese di cui vi stiamo parlando (con il Wi-Fi) sono quelle delle zone rurali, dove i segnali sono ancora molto deboli o addirittura inesistenti.

Il progetto è frutto di un accordo tra il governo britannico e la Chiesa d’Inghilterra che cede, così, il passo alla tecnologia. Secondo Matt Hancock, ministro per la Cultura e il Digitale, «anche un edificio del XV secolo potrà aiutare a rendere la Grand Bretagna più pronta al futuro».

Nell'ambito dell'accordo, le chiese rurali includeranno trasmettitori senza fili in guglie e torri, più antenne, parabole satellitari e cavi in fibra ottica. L'accordo aiuterà le persone che vivono e lavorano in circa un milione di immobili e che non possono accedere alla banda ultra veloce e molte comunità in cui i servizi sono davvero pochi, a parte una chiesa vicina. In Inghilterra, pensate, ci sono più di 10mila chiese rurali anglicane. Il progetto, in più, potrebbe anche aiutare le chiese che lottano con pesanti costi di manutenzione e riparazione, attraverso accordi con i fornitori di telecomunicazioni.

L'ex primo ministro David Cameron si è impegnato più di due anni fa a garantire che tutte le case e le imprese britanniche avessero l’accesso alla banda larga veloce entro il 2020. «L’accesso a Internet non dovrebbe essere un lusso, ma un diritto - assolutamente fondamentale per la vita nel 21° secolo, in Gran Bretagna», ha detto lui.

Annunciando l'accordo con la chiesa, il dipartimento per il Digitale e la Cultura ha dichiarato che una migliore connettività digitale offrirebbe alle comunità rurali un migliore accesso ai servizi pubblici online, una migliore interazione sociale con la famiglia e gli amici e un migliore accesso alle competenze e alla formazione che potrebbe dare impulso alle prospettive occupazionali. Le imprese locali potrebbero estendere la loro portata ed essere più competitive.