21 settembre 2020
Aggiornato 08:00
i lavori inizieranno nel 2018

Come sarà il nuovo campus di Google a Londra

La nuova sede, di fatto, sarà un’estensione del vasto campus in costruzione nel complesso alle spalle della stazione ferroviaria di King Cross. Il carattere distintivo? Una lunga passeggiata sul tetto dell’edificio, dalla quale si potrà scorgere lo skyline di Londra, immersi nel verde

LONDRA - Non c’è dubbio, gli occhi delle Big Company sono puntati sul green e sull’ecosostenibilità. Dopo i nuovi Apple Store dove è possibile imbattersi in piante lussureggianti mentre si scrutano i nuovi iPhone, anche Google ha deciso di dare una nota ‘verde’ ai suoi edifici. E lo fa con il nuovo quartier generale che sorgerà presumibilmente nel 2018 a Londra, a King’s Cross. Il carattere distintivo? Una lunga passeggiata sul tetto dell’edificio, dalla quale si potrà scorgere lo skyline di Londra, immersi nel verde. Un vero e proprio parco, tra le nuvole.

Un grattacielo coricato
L’edificio si allungherà parallelamente ai binari della stazione: stiamo parlando di 98mila metri quadrati, un vero e proprio grattacielo disteso a terra, capace di ospitare più di 4mila dipendenti britannici e altri 3mila che saranno assunti. Dietro al progetto, ci sono gli architetti di Bjarke Ingels Group e Heatherwick Studios, questi ultimi anche responsabili dell'Olympic Cauldron costruito nel 2012 per le Olimpiadi di Londra. I lavori dovrebbero partire nel 2018.

Un campus da 7mila persone
La nuova sede, di fatto, sarà un’estensione  del vasto campus in costruzione nel complesso alle spalle della stazione ferroviaria di King Cross (nella zona settentrionale del centro di Londra) e sarà il primo edificio costruito completamente ex novo da Google al di fuori degli Stati Uniti. «Il Regno Unito è la sede di istituzioni in grado di migliorare la vita delle persone, pensate alla BBC e il NHS. Non è solo il Paese della Brexit - ha detto Sundar Pichai, CEO di Google -. Qui l’informatica ha un grande futuro, insieme alle istituzioni educative e alla passione per l’innovazione. E’ per questo che stiamo investendo nella città di Londra, sia in talento che in infrastrutture. Oltre 2mila ingegneri si sono spostati dalla nostra sede centrale alla City nel solo mese di ottobre e continueremo il nostro investimento nel polo di King Cross con un nuovo edificio proprio dall’altra parte della strada».

Un miliardo
Gli spazi interni saranno caratterizzati da una dimensione aperta, areata e luminosa. Molte le aree destinate al relax e al riposo, da ristornati lussuosi a bar, da piscine a campi da calcio. L’edificio, per il quale si stima un costo che supera il miliardo, avrà un parcheggio per quasi 700 biciclette e solo 4 aree dedicate alle auto. Sul tetto, saranno montati pannelli solari per l'energia necessaria all'edificio.