25 luglio 2021
Aggiornato 14:00
a metà novembre

Le scarpe di Adidas fatte con la plastica degli oceani riciclata

Oltre al design molto specifico e originale, queste scarpe saranno quindi realizzate utilizzando i rifiuti provenienti dagli oceani: saranno fatte al 95% di plastica riciclata, raccolta - in particolare - vicino alle Maldive

NEW YORK - L’industria degli scarti arriva anche nella casa dei grandi marchi. Sono 7mila le scarpe prodotte riciclando la spazzatura proveniente dai nostri oceani che Adidas ha messo in vendita in edizione esclusiva per sensibilizzare gli utenti a un comportamento più virtuoso verso la produzione di scarti, rifiuti e raccolta differenziata. Un problema molto importante quello dell’inquinamento degli oceani che rappresenta una delle sfide più difficili dei prossimi decenni.

L’inquinamento da PET
Al momento le scarpe sono state prodotte da Adidas in quantità limitata - 7mila paia - ma l’azienda promette di produrne un milione nel 2017, con l’obiettivo di eliminare completamente dal processo di produzione e distribuzione la plastica vergine. Il problema del PET, infatti, a livello globale è molto sentito. Si stima che negli oceani finiscano 8 milioni di tonnellate di plastica all’anno, pari a un camion ogni minuto. Dal 1964 ad oggi la produzione di plastica è aumentata di 20 volte e entro il 2050 quadruplicherà ulteriormente. Una piaga che l’innovazione e la ricerca sta cercando di risolvere.

Leggi la penna 3D che ricicla le bottiglie di plastica »

Le scarpe Adidas fatte di plastica riciclata
Adidas sta portando avanti il suo progetto anche grazie alla collaborazione con Parley for the Oceans, un'associazione ambientalista nata con lo scopo di focalizzare l'attenzione dell'opinione pubblica sulla questione dell'inquinamento degli oceani. Lo scopo è quello di "ripensare il design dei prodotti e aiutare a ridurre il problema della plastica nelle nostre acque». Già lo scorso anno l'azienda leader nell'abbigliamento sportivo aveva realizzato un prototipo in 3D, dimostrando che l'obiettivo non era poi tanto lontano dalla realtà. Ora, con la messa in vendita delle scarpe, la meta è stata raggiunta.

In vendita a metà novembre
Le «UltraBOOST Uncaged Parley», questo il nome delle scarpe di Adidas, saranno disponibili al costo di 220 dollari e potranno essere acquistate sia nei negozi che online a partire dalla metà di novembre. Oltre al design molto specifico e originale, queste scarpe saranno quindi realizzate utilizzando i rifiuti provenienti dagli oceani: saranno fatte al 95% di plastica riciclata, raccolta - in particolare - vicino alle Maldive,  mentre l’altro 5% sarà costituito da altri materiali riciclati.

«Presto negli oceani ci sarà più plastica che pesci - ha detto Cyrill Gutsch, fondatore di Parley for the Oceans -. È compito delle industrie creative reinventare i materiali, i prodotti, i modelli di business. Il consumatore può aumentare la domanda in linea con il cambiamento».