6 ottobre 2022
Aggiornato 21:30
Ottavva edizione

Eni Award: nominati i vincitori per l'edizione 2015

In primo piano la ricerca scientifica e la sostenibilità

ROMA - L'Eni ha premiato ricercatori e scienziati nell'ottava edizione di Eni Award, il premio istituito nel 2007 e divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell'energia e dell'ambiente. Eni Award ha lo scopo di promuovere «un migliore utilizzo delle fonti energetiche e stimolare le nuove generazioni di ricercatori, a testimonianza dell'importanza che Eni dà alla ricerca scientifica e ai temi della sostenibilità», sottolinea la società.

I VINCITORI - Il Premio «Nuove frontiere degli idrocarburi» è stato assegnato per la sezione Upstream a Johan Olof Anders Robertsson, dell'ETH di Zurigo. Per la sezione Downstream il riconoscimento è stato attribuito a Helmut Schwarz della Technische Universität Berlin. Il premio della sezione «Energie rinnovabili» è stato assegnato a Mercouri Kanatzidis, della Northwestern University di Evanston (Illinois, USA), uno dei leader internazionali della chimica allo stato solido. Menachem Elimelech professore emerito della Yale University, si è aggiudicato il Premio «Protezione dell'ambiente». I due Premi «Debutto nella ricerca», riservati a ricercatori under 30 che hanno conseguito il dottorato di ricerca in una Università italiana, sono stati assegnati a Daniela Meroni e Margherita Maiuri.