28 maggio 2020
Aggiornato 21:30
Internet

Finlandia, banda larga «diritto elementare»

Secondo fonti del Ministero per le comunicazioni la quasi totalità delle abitazioni residenziali rispetta già le direttive adottate

HELSINKI - Il governo finlandese ha deciso di definire un «diritto legale» l'accesso a Internet per tutti gli oltre cinque milioni di cittadini del Paese, a partire da oggi. Il Ministero per le Comunicazioni afferma infatti che «una connessione a banda larga di alta qualità a un prezzo ragionevole è un diritto elementare»; tutti i 26 operatori presenti nel Paese «definiti come fornitori di un servizio universale, dovranno essere in grado di servire ogni abitazione residenziale permanente o ufficio» con una velocità di download dei dati di almeno un megabit al secondo. Secondo fonti del Ministero la quasi totalità delle abitazioni residenziali rispetta già le direttive adottate.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal