16 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
La tragedia

Spagna, niente miracolo: trovato morto il piccolo Julen

Non ce l'ha fatta il piccolo Julen di appena due anni che il 13 gennaio era caduto in un pozzo tanto stretto (25 centimetri) quanto profondo (oltre 100 metri) in un terreno della sua famiglia alle porte di Malaga

Video Euronews

MALAGA - Non ce l'ha fatta il piccolo Julen: i soccorritori l'hanno raggiunto all'1.25 di stanotte dopo 13 giorni di scavi senza sosta nel pozzo dove è caduto il 13 gennaio a Totalan, una località vicino a Malaga, ma il bimbo era senza vita. A darne l'annuncio un tweet della Guardia Civil. Appresa la notizia, il padre del piccolo ha avuto un malore ed è stato soccorso dal personale di un'ambulanza presente all'uscita del pozzo.

Tre giorni di lutto

Il Comune di Malaga osserverà tre giorni di lutto: lo ha reso noto in un tweet il sindaco della città, Francisco de la Torre, aggiungendo che alle 11:00 di oggi il Comune osserverà un minuto di silenzio. La notizia del ritrovamento è stata twittata anche dal ministero dell'Interno spagnolo: «Dopo giorni di intense ricerche e lavoro instancabile, il corpo del piccolo Julen è stato trovato senza vita nel pozzo di Totalan». Il ministero ha espresso condoglianze alla famiglia e il suo «riconoscimento allo sforzo della @guardiacivil, i minatori e tutta la squadra di emergenza».