26 gennaio 2020
Aggiornato 13:00
Terrorismo

Attentato a Londra, Scotland Yard: «Era un ordigno esplosivo artigianale»

Il capo unità antiterrorismo di Scotland Yard ha chiarito che la bomba esplosa nella stazione metropolitana di Parsons Green era improvvisata e che la polizia rafforzerà i controlli nei trasporti

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/09/20170915_video_15364734.mp4

LONDRA - Una bomba artigianale, improvvisata: questa la causa dell'esplosione che oggi ha ferito almeno 22 persone nella stazione della metropolitana di Parsons Green a Londra. Lo spiega Mark Rowley, capo dell'unità antiterrorismo di Scotland Yard, la polizia londinese. «Alle otto e venti di questa mattina alla stazione di Parsons Green è stata riportata una esposione su un treno - ha spiegato - Abbiamo ora determinato che si è trattato delle detonazione di un ordigno esplosivo artigianale. Abbiamo un bilancio di 18 feriti e per lo più si tratta di ferite superficiali. L'indagine è condotta dal comando anti terrorista della polizia metropolitana e dall'antiterrorismo nazionale; ci sono centinaia di investigatori che guardano immagini della sorveglianza e parlano ai testimoni». "L'inchiesta è sostenuta dai colleghi del MI5, facciamo appello alla loro esperienza in materia di intelligence. Infine tengo a sottolineare che i londinesi possono attendersi una presenza rafforzata della polizia in particolare nel settore dei trasporti", ha aggiunto.