17 giugno 2019
Aggiornato 06:30
Il presidente francese: sul clima nessuna soluzione precipitosa

Summit Nato a Bruxelles, l'incontro tra Donald Trump e Emmanuel Macron

Primo faccia a faccia, al summit Nato di Bruxelles, in Belgio, tra il neo presidente francese, Emmanuel Macron e il presidente americano, Donald Trump che ha fatto i complimenti al capo di Stato francese per la vittoria eccezionale

BRUXELLES - Primo faccia a faccia, al summit Nato di Bruxelles, in Belgio, tra il neo presidente francese, Emmanuel Macron e il presidente americano, Donald Trump che ha fatto i complimenti al capo di Stato francese per la «campagna elettorale incredibile» e «la vittoria eccezionale». Trump ha accolto Macron all'ambasciata statunitense a Bruxelles dove i due si trovano per il vertice dell'Alleanza atlantica. «Abbiamo molto di cui discutere, incluso il terrorismo. Congratulazioni. Grande lavoro» ha detto Trump a Macron. Il presidente francese ha risposto affermando di essere «molto felice» dell'incontro con Trump. «Abbiamo un'agenda molto ampia di cui discutere: la lotta contro il terrorismo, l'economia, il clima e l'energia». Macron ha chiesto all'Amministrazione americana di "non adottare decisioni precipitose" in merito all'accordo sul clima di Parigi. «Rispetto il fatto che abbia deciso di rimettere in discussione gli accordi di Parigi, ma il mio auspicio è che non vi sia alcuna decisione affrettata sulla questione da parte degli Stati Uniti - ha spiegato Macron - ho ricordato a Trump l'importanza di questo accordo per noi e per la comunità internazionale: la nostra responsabilità collettiva è mantenere il carattere mondiale di un'intesa prima nel suo genere».