15 dicembre 2019
Aggiornato 11:30

L'abbraccio tra il Papa e il grande imam in Egitto? Mons. Viganò: segno del dialogo

L'abbraccio che il Papa e il grande imam di al-Azhar si sono scambiati in Egitto ha avuto il valore di un 'reciproco sostegno a proseguire nei passi possibili nel cammino del dialogo e della costruzione di ponti'

ROMA - L'abbraccio che il Papa e il grande imam di al-Azhar si sono scambiati in Egitto ha avuto il valore di un "reciproco sostegno a proseguire nei passi possibili nel cammino del dialogo e della costruzione di ponti": lo afferma mons. Dario Viganò, prefetto della Segreteria vaticana per la comunicazione, a margine di una tavola rotonda sulla "Scossa di Papa Francesco" organizzato a Roma, nella sala multimediale del Monte dei Paschi di Siena, dall'associazione La Scossa. Quello al Cairo, venerdì e sabato scorso, è stato un viaggio di "grandi incontri e reciproca accoglienza" tra il Papa e le varie componenti della società "poliedrica, colorata, disomogenea" dell'Egitto.