Autobomba fatta esplodere in un affollato quartiere commerciale

Iraq, l'Isis rivendica l'attentato a Bagdad: 15 morti, 33 feriti

Sono state le milizie terroristiche dell'Isis a rivendicare l'ultimo attentato condotto a Bagdad, in Iraq, che ha provocato almeno 15 morti e 33 feriti

BAGDAD - Sono state le milizie terroristiche dell'Isis a rivendicare l'ultimo attentato condotto a Bagdad, in Iraq, che ha provocato almeno 15 morti e 33 feriti. L'ha reso noto il centro statunitense di sorveglianza dei siti islamisti. L'attentato è stato compiuto a Hay al-Amel, il settore commerciale della capitale irachena, abitualmente molto frequentato nel tardo pomeriggio quando, per massimizzare gli effetti dell'attacco, è stata fatta esplodere un'autobomba in mezzo alla folla.