23 gennaio 2019
Aggiornato 12:00
Russia

Cittadino statunitense arrestato in Russia con l'accusa di spionaggio

Lo hanno riferito oggi le autorità di sicurezza russe, identificando il sospetto in Paul Whelan. Esplosione per fuga di gas, Putin arriva sul posto

Video Euronews

MOSCA - Un cittadino americano è stato arrestato a Mosca con l'accusa di spionaggio. Lo hanno riferito oggi le autorità di sicurezza russe, identificando il sospetto in Paul Whelan. «Il 28 dicembre 2018 gli agenti del Servizio di sicurezza federale russo hanno arrestato il cittadino americano Paul Whelan a Mosca in missione di spionaggio», si legge nella nota citata dall'agenzia di stampa russa Tass, in cui si precisa che è stata avviata un'indagine.

Esplosione per fuga di gas, Putin arriva sul posto

Il presidente russo Vladimir Putin è arrivato a Magnitogorsk dove, questa mattina, un'esplosione per fuga di gas in un immobile residenziale ha causato la morte di almeno 4 persone e decine di dispersi. «Ci si aspetta che Putin incontri le vittime e le autorità regionali della città industriale», stando a quanto riferito dalle agenzie di stampa russe. Sono 35 le persone che risultano ancora disperse, ha detto alla France Presse il portavoce del ministero delle Emergenze, Timur Khikmatov.