7 dicembre 2019
Aggiornato 22:00

Volo MH17 in Ucraina della Malaysia Airlines fu abbattuto da missile russo

Ieri il Cremlino, che ha visionato in anticipo i risultati, ha ribadito il proprio "disappunto per la mancanza di cooperazione e l'(impossibilità di) accesso dei nostri esperti alla ricerca"

AMSTERDAM - Il volo Mh17 fu abbattuto da un missile Buk, di fabbricazione russa: a questa conclusione è arrivata la commissione olandese che ha indagato sullo schianto del Boeing della Malaysia Airlines del 17 luglio 2014, costato la vita a 298 persone. Lo sostiene la stampa olandese, che anticipa con alcune indiscrezioni - citando fonti vicine all'indagine - il risultato del rapporto finale sulla tragedia aerea, atteso oggi.

Il Buk è un missile terra-aria prodotto dalla Russia: l'Ucraina e molti Paesi occidentali hanno accusato i separatisti filorussi di averlo utilizzato per colpire l'aereo partito da Amsterdam e diretto a Kuala Lumpur. Accuse respinte dai ribelli secessionisti e dalla Russia, che contesta l'indagine. Il missile che ha abbattuto il volo Mh17, secondo l'indagine, è stato lanciato da una zona dell'Est dell'Ucraina controllata dai separatisti filorussi, precisa il quotidiano olandese de Volkskrant, citando "tre fonti" che hanno contribuito alla stesura finale del rapporto. I risultati finali confermerebbero dunque le accuse ai ribelli sostenuti da Mosca.

Il rapporto deve essere pubblicato oggi alle ore 13 in Olanda dall'Ufficio per la sicurezza (OVV) che coordina l'inchiesta internazionale contestata da Mosca. Ieri il Cremlino, che ha visionato in anticipo i risultati, ha ribadito il proprio "disappunto per la mancanza di cooperazione e l'(impossibilità di) accesso dei nostri esperti alla ricerca». (con fonte afp)