18 luglio 2019
Aggiornato 07:30
Nell'operazione in corso nella foresta di Sambisa

Nigeria, liberati ostaggi di Boko Haram, tra cui 100 bimbi

L'esercito nigeriano ha liberato 100 bambini e 60 donne nel corso di un'operazione condotta contro i jihadisti di Boko Haram nella foresta di Sambisa, nel Nord-Est della Nigeria. L'annuncio arriva pochi giorni dopo la liberazione di 200 ragazze e 93 donne, senza che sia stato chiarito tuttavia se tra queste vi siano le liceali rapite dalle milizie jihadiste nell'aprile del 2014.

KANO (askanews) - L'esercito nigeriano ha liberato 100 bambini e 60 donne nel corso di un'operazione condotta contro i jihadisti di Boko Haram nella foresta di Sambisa, nel Nord-Est della Nigeria.

60 donne e 100 bambini
«Stiamo ancora contando le persone salvate. Ma ci sono circa 60 donne di tutte le età e circa 100 bambini», ha detto il portavoce dell'esercito, Sani Usman, aggiungendo che un ostaggio e un soldato sono rimasti uccisi nell'operazione.

Poco dopo la liberazione di 200 ragazze e 93 donne
Poche ore prima, l'esercito nigeriano ha dichiarato di avere liberato circa 160 ostaggi degli estremisti islamici di Boko Haram. L'annuncio arriva pochi giorni dopo la liberazione di 200 ragazze e 93 donne, senza che sia stato chiarito tuttavia se tra queste vi siano le liceali rapite dalle milizie jihadiste nell'aprile del 2014 dalla scuola di Chibok. La nuova liberazione di ostaggi è avvenuta con un'operzione militare nella foresta di Sambisa, Nord-Est della Nigeria, roccaforte di Boko Haram.