26 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Russia

Putin, alla fine il giallo si è tinto di rosa

Vladimir Putin non è morto, forse non è neppure malato, forse è diventato nuovamente papà. E sarebbe la quarta o la quinta volta, contando le due figlie grandi, Maria e Katerina, e i rumours di due altri eredi dall'ex ginnasta olimpica Alina Kabaeva, che nelle ultime ore avrebbe di nuovo partorito, in una clinica svizzera.

MOSCA - Alla fine il giallo si è tinto di rosa: Vladimir Putin non è morto, forse non è neppure malato, forse è diventato nuovamente papà. E sarebbe la quarta o la quinta volta, contando le due figlie grandi, Maria e Katerina, e i rumours di due altri eredi dall'ex ginnasta olimpica Alina Kabaeva, che nelle ultime ore avrebbe di nuovo partorito, in una clinica svizzera. I condizionali come sempre abbondano quando si parla della vita privata del presidente russo, gelosissimo della sua privacy.

Ma di «quasi» certo c'è che oggi, dopo una settimana di assenza e silenzio, il capo del Cremlino ha incontrato il presidente della Corte Suprema Vjacheslav Lebedev, con dovizia di particolari fotografici e video. C'è chi sostiene che le immagini siano false, ma intanto la notizia del colloquio nella residenza di Novo Ogorevo ha stoppato, se non cancellato, l'oceanica serie di tweet e commenti sui blog russi sulla scomparsa di Putin, rimpiazzati dai commenti sul presunto fiocco rosa al Cremlino. Molti fanno notare che la bella Kabayeva, deputata, è a sua volta uscita di scena praticamente sei mesi fa.

Ieri sulla rete in cirillico erano spuntate le teorie più diverse a motivare l'assenza del capo dello Stato in pubblico dal 6 marzo: ischemia, peggioramento improvviso di problemi oncologici, golpe in corso, silenzio voluto per organizzare il redde rationem tra gruppi dell'intelligence in guerra aperta dopo l'uccisione dell'oppositore Boris Nemtsov.

Poi, stamattina, il colpo di scena dalla Svizzera: Vladimir Putin è a Lugano, in visita alla clinica Sant'Anna di Sorengo, dove la Kabayeva ha partorito. Il rumour, partito dal tabloid Blick, è stato poi confermato dal sito Ticinonews, che cita «fonti bene informate». La Rsi, la Radio televisione della Svizzera italiana, ha aggiunto dettagli: la coppia russa ha riservato (e già liberato) due camere presso la clinica di Sorengo, una per il parto ed una seconda per famigliari e guardie del corpo. Secondo il Corriere del Ticino, invece, Putin a Lugano non s'è visto, ma l'ex campionessa olimpionica, oggi 32enne, ha in effetti avuto una bimba.

Sul suo rapporto con il presidente russo si vocifera da anni, e sono corse voci di due figli avuti da Putin: la nuova arrivata sarebbe la terza, ma il leader russo ha sempre rifiutato di parlare della sua vita personale, arrivando persino a dire che prima «bisogna sistemare Liudmila Aleksandrovna (l'ex moglie, ndr) poi penseremo a me». Questo, per rispondere alle indiscrezioni di un suo convolo a nozze due anni fa, in realtà poi smentito dalla dichiarazione dei redditi, per quanto questo possa essere considerato una vera smentita.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal