5 giugno 2020
Aggiornato 09:30
Al G20 di Brisbane incontro Casa Bianca-Cremlino

Un Obama azzoppato a confronto con lo zar in pena forma

Putin si prepara all'incontro con Obama, che si terrà per il G20 a Brisbane in Australia. Previsti anche faccia a faccia con Cameron, Hollande e Shinzo Abe.

MOSCA - Putin si prepara all'incontro con Obama, che si terrà per il G20 a Brisbane in Australia. Previsti anche faccia a faccia con Cameron, Hollande e Shinzo Abe. 

TEMPO DI VIAGGI E MEETING INTERNAZIONALI - Sarà un lungo e intenso periodo di viaggi quello del presidente russo, Vladimir Putin, tra Pechino e l'Australia nei prossimi giorni. A partire dall'incontro che il leader del Cremlino avrà a margine del vertice Apec in Cina con il premier australiano Tony Abbot, che si preannuncia un confronto sulla vicenda del boeing malese MH17, abbattuto a luglio in Ucraina. Ma il culmine sarà molto probabilmente al G20 di Brisbane, dove viene data per «possibile» una riunione tra il presidente russo e il suo omologo americano, Barack Obama, ma su base informale.

INCONTRO PUTIN-OBAMA - «Possibile», almeno come l'ha definito l'assistente presidenziale Yurij Ushakov, ma attesissimo dalla stampa e dall'opinione pubblica mondiale, che ormai da mesi assiste a rapporti sempre più tesi tra Mosca e Washington. E mentre la crisi ucraina non appare in via di soluzione, come invece ci si aspettava dopo il vertice Asem di Milano. Il prossimo vertice del G20 si svolgerà il 15 e il 16 novembre nella città australiana di Brisbane. Prima di quello ci sarà l'Apec a Pechino, il 10 novembre. E il Forum Asia-Pacifico sarà un'altra occasione di incontri, anche tra Putin e il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe. Ushakov ha detto che, anche se non è previsto un meeting bilaterale con Obama, i due leader hanno buone opportunità di incontrarsi in una forma o un'altra. E ha sottolineato che «il leader russo non ha annullato visite e non ha rifiutato contatti».

E CON CAMERON E HOLLANDE - Sicuri invece i bilaterali che Putin terrà con il primo ministro britannico David Cameron e il presidente francese, François Hollande, proprio durante il vertice del G20. Il Cremlino ha anche sottolineato che pure l'ultimo incontro con il leader della Casa Bianca, all'ultimo vertice del G20, a San Pietroburgo nel 2013, si tenne in via informale. Intanto il portavoce del governo tedesco, Christiane Wirtz, non ha neppure escluso un bilaterale tra la cancelliera Angela Merkel e Putin ha incontrato a margine del vertice, dal momento che il cancelliere «tende a sfruttare tale opportunità per negoziati bilaterali».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal