19 novembre 2019
Aggiornato 13:00
Spagna

Re Juan Carlos ha abdicato

Alla presenza, della regina Sofia, dello stesso Felipe, della principessa Letizia e di pochi altri membri della famiglia reale, Juan Carlos ha firmato l'atto, la legge di successione che gli consente di abdicare a favore di suo figlio, che è stato controfirmato dal capo del governo, il conservatore Mariano Rajoy.

MADRID - Il re di Spagna Juan Carlos di Borbone ha firmato l'ultimo atto del suo regno, la legge di successione che gli consente di abdicare a favore di suo figlio Felipe, che diventa così Felipe VI.

EMOZIONATO - Alla presenza, della regina Sofia, dello stesso Felipe, della principessa Letizia e di pochi altri membri della famiglia reale, Juan Carlos ha firmato l'atto, che è stato controfirmato dal capo del governo, il conservatore Mariano Rajoy. La firma è avvenuta nella «Sala delle Colonne» del palazzo reale di Madrid, dove Juan Carlos ha abbracciato, visibilmente emozionato, il figlio Felipe, che dalla mezzanotte di oggi sarà il nuovo re: il monarca si è poi seduto accanto al figlio, a cui ha ceduto una sedia leggermente rialzata, che deve simboleggiare il trono.

GOVERNO AL COMPLETO - Alla cerimonia, riporta il quotidiano El Pais sul suo sito internet, era presente anche il governo al completo, i membri della presidenza delle camere, i massimi rappresentanti del potere giudiziario e i presidenti delle 17 comunità autonome in cui è suddivisa la Spagna. Fra questi ultimi, non erano presenti però i presidenti delle due regioni che più di tutte contestano il potere centrale di Madrid: quello della Catalogna Artur Mas e quello dei Paesi Baschi Iñigo Urkullu. I due dovrebbero comunque assistere domani alla proclamazione di Felipe VI davanti al Parlamento in seduta comune.