31 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Scandalo Datagate

L'Avvocato di Snowden bloccata all'aeroporto di Heathrow

Come riporta il Washington Post Jesselyn Radack sarebbe stata sottoposta a domande pressanti: tuttavia non appena ha detto alle autorità di essere a Londra per incontrare il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, la polizia ha continuato a chiedere chiarimenti soprattutto legati alla vicenda dell'informatico

LONDRA - L'avvocato di Edward Snowden, la talpa che ha rivelato i programmi di spionaggio della National Security Agency, è stato fermato all'aeroporto di Heathrow dalle autorità britanniche per essere interrogato. Come riporta il Washington Post la donna, Jesselyn Radack, sarebbe stata sottoposta a domande pressanti: tuttavia non appena ha detto alle autorità di essere a Londra per incontrare il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, la polizia ha continuato a chiedere chiarimenti soprattutto legati alla vicenda dell'informatico.

SOTTO TORCHIO - Gli agenti hanno mostrato - secondo il sito Techdirt, citato dal Wp - di avere una profonda conoscenza degli ultimi movimenti del legale di Snowden. E ancora, da come sono state poste le domande - riporta il sito - sembrava che le autorità conoscessero già le risposte e volessero solo mettere sotto torchio la donna.
Non è la prima volta che la polizia dell'aeroporto di Heathrow ferma una delle persone coinvolte nella vicenda Snowden: lo scorso anno David Miranda, il compagno dell'avvocato e blogger Glenn Greenwald - che per primo aveva rivelato i documenti di Snowden - era stato fermato e interrogato per nove ore.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal