18 settembre 2019
Aggiornato 09:00
Missione ISAF

Kabul, sventato attacco talebano contro palazzo presidenziale e uffici della CIA

Il capo della polizia della capitale afgana, Mohammad Ayoub Salangi, ha detto che gli assalitori erano tre o quattro e si trovavano all'interno di un'auto imbottita di esplosivo che è transitata davanti agli edifici dell'agenzia di intelligence americana

KABUL - Si è concluso con la morte di tutti i guerriglieri talebani l'attacco condotto questa mattina contro il palazzo presidenziale e gli uffici della Cia a Kabul. Il capo della polizia della capitale afgana, Mohammad Ayoub Salangi, ha detto che gli assalitori erano tre o quattro e si trovavano all'interno di un'auto imbottita di esplosivo che è transitata davanti agli edifici dell'agenzia di intelligence americana. «Erano a bordo di un Land Cruiser e disponevano di falsi lasciapassare», ha aggiunto il capo della polizia.

LA DINAMICA - Al posto di sicurezza «hanno mostrato i badge, ma le guardie hanno impedito loro di passare. Uno di loro, erano tre o quattro, è uscito dall'auto e ha cominciato a sparare, poi l'auto è esplosa». Questa mattina era in programma una conferenza stampa del presidente afgano Hamid Karzai.
L'attacco è stato rivendicato dai talebani: «Un importante gruppo di combattenti ha attaccato gli uffici della Cia, il palazzo presidenziale e il ministero della Difesa», ha dichiarato un portavoce degli insorti, Zabihullah Mujahid.