5 febbraio 2023
Aggiornato 18:00
Crisi coreana

Pyongyang: «Sanzioni ONU rafforzeranno i nostri programmi nucleari»

Pyongyang aveva annunciato ieri la revoca di tutti gli accordi di non aggressione con la Corea del Sud, Paese con il quale è tecnicamente ancora in stato di guerra dato che il conflitto civile si chiuse nel 1953 con la firma di un semplice armistizio

SEOUL - Le nuove sanzioni approvate dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu contro la Corea del Nord non faranno che rafforzare i programmi balistici e nucleari di Pyongyang: è quanto si legge in un comunicato del Ministero degli Esteri nordcoreano.

ONU MANIPOLATA - La Corea del Nord «dimostrerà presto al mondo» come la «manipolazione» statunitense del Consiglio abbia rafforzato lo status permanente del Paese come potenza nucleare e «rafforzato gli strumenti di deterrenza in quantità e qualità», aprendo in tal modo alla possibilità di nuovi test nucleari.
Pyongyang aveva annunciato ieri la revoca di tutti gli accordi di non aggressione con la Corea del Sud, Paese con il quale è tecnicamente ancora in stato di guerra dato che il conflitto civile si chiuse nel 1953 con la firma di un semplice armistizio.