16 ottobre 2019
Aggiornato 14:31
Terrorismo | Attentati Nigeria

Boko Haram, uccisi 7 terroristi dall'esercito nigeriano

Sette uomini di Boko Haram sono stati uccisi nel nordest della Nigeria in un conflitto a fuoco scoppiato tra soldati e sospetti membri del gruppo fondamentalista islamico. Lo ha annunciato un portavoce militare

ABUJA - Sette uomini di Boko Haram sono stati uccisi nel nordest della Nigeria in un conflitto a fuoco scoppiato tra soldati e sospetti membri del gruppo fondamentalista islamico. Lo ha annunciato un portavoce militare.
«Un gruppo di uomini armati, sospetti terroristi di Boko Haram, ha aperto il fuoco contro un checkpoint militare dove i soldati stavano effettuando un'operazione», ha spiegato il colonnello Sagir Musa a proposito dell'incidente di Maiduguri, «I soldati hanno risposto al fuoco, scatenando una sparatoria. Sette uomini armati sono stati uccisi e altri tredici arrestati quando gli altri sono fuggiti. I militari non hanno subito perdite».

IL GRUPPO VUOLE UNO STATO ISLAMICO - Molte sparatorie del genere si sono verificate a Maiduguri, dove ha sede Boko Haram, oltre che in altre zone del nord della Nigeria. Boko Haram è stato accusato di aver ucciso più di 1.400 persone nella sua guerriglia dal 2010. Il gruppo ha chiesto una creazione dello stato islamico nella nazione più popolata d'Africa, oltre che il più importante produttore di petrolio.