2 aprile 2020
Aggiornato 06:30
Missioni militari all'estero

Londra: due soldati britannici uccisi da poliziotti afgani

Il Ministero della Difesa conferma la notizia data ieri dall'ISAF. Kabul, ucciso alto rappresentante del consiglio di pace

LONDRA - Il ministero della Difesa di Londra ha confermato la morte di due soldati britannici in Afghanistan, uccisi ieri da membri delle forze di polizia afgana. A dare la notizia era stata l'Isaf (Forza internazionale di assistenza alla sicurezza), la missione a guida Nato nel Paese.
I due militari partecipavano a una riunione con enti locali vicino alla base di Attal nella provincia di Helmand, quando sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco «da membri delle forze di polizia afgane», ha precisato il ministero in un comunicato.
Il ministero della Difesa ha atteso di avvertire i familiari prima di confermare la morte dei due soldati, avvenuta ieri.

Kabul, ucciso alto rappresentante del consiglio di pace - Un rappresentante di punta dell'Alto consiglio di pace (Hcp) dell'Afghanistan e stretto consigliere del presidente Hamid Karzai è stato assassinato a Kabul da un cecchino a bordo di un'auto. Lo ha annunciato un responsabile della sicurezza. Arsala Rahmani, ex ministro sotto il regime dei taliban, era considerato «un negoziatore chiave» nell'ambito dell'organismo istituito da Karzai per intavolare negoziati di pace con i ribelli talebani, ha aggiunto il responsabile.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal