17 gennaio 2022
Aggiornato 21:00
La crisi dell'economia greca

Sahinidis nuovo Ministro delle Finanze al posto di Venizelos

Socialista come il Ministro uscente che assume la guida del Pasok. Ora dovrà supervisionare la piena attuazione delle misure di risanamento su cui la Grecia si è impegnata in cambio del nuovo piano di aiuti di UE e FMI

ATENE - Il ministro delle Finanze aggiunto della Grecia, Philippos Sahinidis, è stato nominato alla guida del dicastero in sostituzione del dimissionario ministro Evangelos Venizelos, che ha lasciato la carica nei giorni scorsi dopo esser stato nominato nuovo segretario del partito socialista ellenico, il Pasok. A sua volta Sahinidis, economista 49enne, è un esponente del Pasok dove ha occupato la carica attuale dal 2009, quando i socialisti vinsero le passate elezioni.
Ora dovrà supervisionare la piena attuazione delle misure di risanamento su cui la Grecia si è impegnata in cambio del nuovo piano di aiuti di Ue e Fmi, per il periodo residuale di legislatura fino alle imminenti elezioni anticipate e alla formazione di un nuovo governo.
Dopo aver lavorato come ricercatore all'associazione degli indusriali greci, l'Iove negli anni '90, dal 2000 Sahinidis era diventato consigliere dell'ex premier socialista Costas Simitis, artefice dell'entrata della Grecia nell'euro. Dal 2004 al 2007 ha invece lavorato alla banca di Grecia e successivamente è stato eletto in parlamento.