2 dicembre 2022
Aggiornato 17:00
Relazioni internazionali

I Talebani respingono le conclusioni della Loya Jirga sugli USA

La grande assemblea afgana ha accettato la partnership Washington-Kabul

KABUL - I talebani hanno respinto oggi le conclusioni della Loya Jirga, la grande assemblea dei notabili afgani, che ieri si è detta favorevole a una partnership strategica «condizionata» tra Kabul e Washington e al coinvolgimento nel processo politico di stabilizzazione di tutti i talebani che decidano di deporre le armi.
«Noi avevamo già detto che la Jirga sarebbe stata soltanto uno show - hanno detto oggi i talebani in un comunicato - gli argomenti discussi dall'assemblea erano quelli voluti dagli americani. Gli Stati Uniti hanno ottenuto quello che volevano grazie alla Jirga».

Kabul e Washington sono impegnati da tempo in negoziati per definire le modalità della presenza americana in Afghanistan una volta ritirato il grosso delle truppe della coalizione, alla fine del 2014. Ieri, i circa 2.000 delegati provenienti da 34 province dell'Afghanistan hanno chiesto che la partnership strategica sia valida per 10 anni e rinnovabile, che tutte e due le parti abbiano la possibilità di revocarla, che siano rispettate la sovranità nazionale e la costituzione afgana e che gli Stati Uniti si impegnino a non usare il territorio afgano per attaccare i loro nemici nella regione.