28 febbraio 2020
Aggiornato 00:00
Rapimento Shalit

Noam Shalit: Grazie Netanyahu per la «decisione coraggiosa»

Israele ha approvato un accordo con Hamas per la liberazione del soldato

GERUSALEMME - Noam Shalit, padre di Gilad, ha ringraziato il premier israeliano Benjamin Netanyahu «per la sua decisione coraggiosa» di concludere l'accordo con Hamas per la liberazione di suo figlio, tenuto in ostaggio nella Striscia di Gaza dal giugno 2006. Anche la madre del giovane soldato, Aviva Shalit, ha detto ai giornalisti: «Non abbiamo parole per esprimere la nostra gioia, non vogliamo esprimere i nostri sentimenti fino a quando non avremo riabbracciato Gilad».

Nella notte il governo israeliano ha approvato l'accordo che prevede la scarcerazione di un migliaio di detenuti palestinesi rinchiusi in prigioni israeliane, in cambio della liberazione di Gilad Shalit, che avverrà nei prossimi giorni. Inizialmente verranno scarcerati 450 detenuti. Nel giro di due mesi ne saranno rimessi in libertà altri 550.