20 novembre 2019
Aggiornato 21:00
Crisi libica

Saif al Islam: missione Nato condannata al fallimento

Figlio Gheddafi: «I raid della Nato servono solo a spaventare bambini»

TRIPOLI - Il leader libico Muammar Gheddafi «ha milioni di persone dalla sua parte» e la missione della Nato in Libia è destinata al fallimento: lo ha affermato Saif al Islam, figlio del rais, le cui dichiarazioni sono state riportate dalla rate satellitare araba Al Jazeera.

«Il bombardamento che ha colpito oggi gli uffici di Gheddafi servono solo a spaventare i bambini: è impossibile che ci possa intimorire o ci induca ad alzare bandiera bianca», ha dichiarato Saif commentando le incursioni condotte nella notte dagli apparecchi dell'Alleanza: «La Nato sta combattendo una guerra perdente perché è appoggiata da spie e traditori: la Storia prova che nessuno Stato può fare affidamento su di loro e vincere».