28 gennaio 2020
Aggiornato 12:30
Giappone

Fukushima: in mare 11mila tonnellate acqua radioattiva

Tepco ammette: «Non abbiamo altra scelta». Si tratterebbe di acqua debolmente radioattiva

TOKYO - Il gestore della centrale nucleare di Fukushima, la Tepco, ha deciso di riversare nell'oceano le oltre 11.500 tonnellate di acqua radioattiva che si sono accumulate nel corso delle operazioni di raffreddamento dei reattori. Lo ha reso noto l'agenzia giapponese Jiji.

Un portavoce della Tokyo Electric Power (Tepco) ha precisato che «circa 10.000 tonnellate d'acqua stoccata nei bacini (attorno ai reattori) e altre 1.500 attualmente nei reattori 5 e 6» saranno riversate nell'Oceano Pacifico. Il portavoce ha sottolineato che si tratterebbe di acqua debolmente radioattiva. «Non abbiamo altra scelta che gettare quest'acqua contaminata nell'oceano come misura di sicurezza», ha detto il portavoce del governo, Yukio Edano, alla televisione.