28 gennaio 2020
Aggiornato 02:30
Crisi libica

Nato: prosegue l'inchiesta su raid costato la vita a ribelli

Nell'attacco vicino Brega morti 9 insorti e 4 civili

BRUXELLES - La Nato continuerà a indagare sulla morte in Libia di nove ribelli e di quattro civili, apparentemente vittime per errore di un raid aereo dell'Alleanza. Lo ha riferito un responsabile Nato in condizione di anonimato.

«La Nato porterà avanti l'inchiesta sull'incidente», ha dichiarato la fonte dalla sede di Bruxelles. «I dettagli sono difficili da verificare perché non abbiamo fonti affidabili sul campo», ha aggiunto. Ma, ha sottolineato il responsabile, «se qualcuno spara su uno dei nostri apparecchi, hanno il diritto a difendersi».

Secondo un esponente politico della città di Ajdabiya, un apparecchio della coalizione ha aperto il fuoco venerdì sera ad una quindicina di chilometri ad est di Brega su un convoglio di cinque o sei veicoli fra cui una ambulanza. Nove ribelli sono morti nel raid oltre a quattro occupanti dell'ambulanza, l'autista e tre studenti di medicina di Bengasi.