5 aprile 2020
Aggiornato 01:30
Tibet

Dalai Lama: penso di ritirarmi entro sei mesi

La decisione sarà presa dopo un colloquio con leader politici movimento

LONDRA - Il Dalai Lama sta pensando di ritirarsi a vita privata «entro sei mesi» con la speranza di non vivere più da esule e poter fare ritorno in patria. Lo ha detto lo stesso leader spirituale dei tibetani in un'intervista alla tv indiana CNN-IBN: secondo il Dalai Lama, però, una decisione definitiva sarà presa soltanto dopo avere consultato i dirigenti politici del movimento e gli esponenti del parlamento in esilio. «Sì, credo che mi ritirerò entro sei mesi», ha confermato al giornalista che gli chiedeva di commentare le indiscrezioni su un suo possibile ritiro.
Il Dalai Lama ha spiegato di avere già «brevemente accennato ai dirigenti politici» le sue intenzioni. «La mia posizione è già adesso di quasi pensionato», ha ammesso, alludendo al fatto che ormai da quasi dieci anni tutte le decisioni più importanti vengono assunte dalla leadership politica. «Così ho pensato che mi sentirei meglio se non fossi più coinvolto in alcun modo in queste attività», ha commentato.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal