24 giugno 2024
Aggiornato 08:30
Afghanistan

Cade elicottero nel sud, morti 9 soldati Nato

Ancora ignote le cause dell'incidente anche se i Talebani rivendicano l'abbattimento

KABUL - Nove soldati della Nato sono morti in un incidente di elicottero avvenuto nel sud dell'Afghanistan. Lo ha detto la stessa Alleanza Atlantica, senza fornire indicazioni sul luogo dello schianto, in cui sono rimasti feriti anche altri due soldati Nato, un soldato afgano e un civile americano. E' stata aperta immediatamente un'inchiesta per accertare le cause dell'incidente, ma secondo la Nato non ci sarebbero indicazioni di un attacco contro l'elicottero.

La rivendicazione dei Talebani - I talebani hanno rivendicato l'abbattimento di un elicottero delle forze internazionali (Isafi) nel sud dell'Afghanistan, sostenendo di aver fatto più di dieci vittime. «Abbiamo abbattuto un elicottero delle forze straniere nel distretto di Dayshopan e ucciso più di dieci soldati» ha detto all'Afp Yousuf Ahmadi.
In un comunicato la Nato ha detto che nove soldati sono morti in un incidente di elicottero nella provincia di Zabul, precisando però che non ci sarebbero indicazioni di un attacco nemico. Le autorità militari stanno indagando per chiarire le cause dell'incidente. Con i nove morti di oggi sale a 529 il numero dei soldati caduti dall'inizio del 2010, secondo una stima dell'Afp. Il portavoce dell'amministrazione della provincia di Zabul, Jan Rasulyar, ha detto all'Afp che l'elicottero è precipitato nel distretto di Dayshopan, nella provincia di Kabul.