15 settembre 2019
Aggiornato 22:30
Diritti

In Argentina un quartiere riservato ai gay

Sono oltre un centinaio le coppie di gay e lesbiche che si sono sposate dopo l'approvazione della legge

BUENOS AIRES - In Argentina, il Paese che lo scorso luglio ha autorizzato il matrimonio tra omosessuali, un gruppo immobiliare è pronto a costruire il primo quartiere riservato alle persone dello stesso sesso.
L'idea è costruire «un complesso di residenze per persone dello stesso sesso», ha spiegato Antonio Forte, responsabile del progetto, smentendo ogni carattere discriminatorio della proposta: «Coloro che vogliono potranno abitarvi», non sarà destinato esclusivamente agli omosessuali».

Non si conosce ancora la città dove sarà costruito il quartiere, con un centinaio di alloggi di gran lusso, anche se i i nomi in circolazione sono tre: Mendoza (ovest), Cordoba (centro) e San Luis (centro-ovest). Ogni casa sarà costruita seguendo i gusti del cliente. Sono oltre un centinaio le coppie di gay e lesbiche che si sono sposate dopo l'approvazione della legge.