2 aprile 2020
Aggiornato 05:30
Mare nera

Uno zar per Obama per salvare le zone colpite dal disastro

Il presidente americano su Bp: «Pagherà per i danni provocati»

WASHINGTON - Uno zar per Barack Obama. Il presidente degli Stati Uniti ha annunciato ieri sera la nomina di un responsabile, Ray Mabus, per coordinare l'emergenza ambientale nelle zone colpite dalla marea nera. L'«oil tsar», lo zar del petrolio, come è stato definito dai media statunitensi, sarà anche l'anello di congiunzione tra la Casa Bianca e la British Petroleum, responsabile del disastro.
«Ho chiesto a Ray Mabus, segretario della Marina ed ex governatore del Mississippi, di preparare al più presto un piano a lungo termine per risanare l'area» ha dichiarato Obama, che ha poi ribadito: «La Bp pagherà per i danni provocati nella regione».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal