7 giugno 2023
Aggiornato 11:30
Emergenza marea nera

La macchia di greggio ha triplicato le dimensioni in 24 ore

Secondo l'analisi dei dati satellitari ha raggiunto una superficie di quasi 10mila chilometri quadrati.

WASHINGTON - La macchia di greggio riversatasi nel Golfo del,Messico dopo l'incidente della piattaforma offshore «Deep Water Horizon» ha triplicato le proprie dimensioni nelle ultime 24 ore: è quanto risulta dai dati satellitari analizzati dall'Univesrità di Miami.

La macchia nera - approdata ieri sulle coste della Louisiana - si sta muovendo più in fretta ed allargando più rapidamente di quanto stimato, fino a raggiungere una superficie di quasi 10mila chilometri quadrati.
Quanto alla quantità di greggio riversatasi in mare, l'Università ha escluso che la stima di mille barili al giorno avanzata da alcune fonti possa essere accurata, in quanto insufficiente: d'altronde, una valutazione precisa è difficile perché si basa sulla quantità di greggio affiorata in superficie, mentre è impossibile accertare quanto se ne sia depositato sul fondo marino.